martedì 27 marzo 2012

Babka Wielkanocna / Torta di Pasqua

Qual'è un altro dolce Pasquale che non può mancare sulla tavola? Ovviamente "Babka Wielkanocna". Un dolce che somiglia ad un incontro tra il Pandoro ed il babà. La traduzione letterale del nome sarebbe "Nonna pasquale" (babka = nonna, Wielkanocna = Pasquale) perché l'aspetto del dolce ricorda le forme delle vecchie gonne che indossavano le nonne.



Babka Wielkanocna può essere preparata in modi diversi: può essere semplice o con i candidi, con il cioccolato, lievitato o meno, con lo zucchero a velo sopra o con la glassa.

Ho scelto di preparare la versione con le mandorle e al gusto di limone.

Per preparare il Babka servono:
  • 100 g di cioccolato bianco
  • 80 g di burro tagliato a pezzi
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 3 uova separando i tuorli dagli albumi
  • 70 g di farina
  • 2/3 di bustina di lievito
  • 100 g di mandorle macinate
  • 2 cucchiaini di succo di limone (senza semi)
Occorre anche uno stampo per budino 18 cm di diametro, meglio se con il tubo.

Fate scaldare il forno a 180°C e preparate lo stampo imburrandolo e spolverandolo con pangrattato.
Mettete in una ciotola, o in una pentola, il cioccolato spezzato e il burro tagliato e fateli sciogliere a bagnomaria. Mescolate con un cucchiaio di legno fino a far sciogliere bene gli ingredienti. Quindi, aggiungete lo zucchero e i tuorli, miscelate finché il tutto sarà ben unito dopodiché togliete dall'altra pentola e versate la farina setacciata con il lievito e le mandorle macinate. Amalgamate tutti gli ingredienti.
Montate gli albumi a neve e uniteli al composto sempre mescolando, alla fine aggiungete il succo di limone privo di semi.
Versate il composto ben unito nello stampo e cuocete 50 minuti circa. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti in più punti del dolce. Quando il composto non si attacca allo stuzzicadenti il dolce è cotto e può essere tolto dal forno. Lasciatelo raffreddare.
Una volta che il dolce si è freddato, spostatelo su di un vassoio e mettetelo a tavola.



Per rifinire Babka Wielkanocna potete preparare una glassa o del cioccolato da spalmare sopra. Io ho scelto la glassa ed ho usato:
  • 1 bicchiere di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaio d'acqua
  • 1 cucchiaio di rum
Mescolare tutti gli ingredienti e spalmare sul dolce. Prima di assaggiare Babka aspettate che la glassa diventi dura.

Se invece preferite rifinirlo con il cioccolato, sciogliete in una pentola a fuoco lento:
  • 130 g di cioccolato bianco
  • 1/3 bicchiere di panna
  • 1 cucchiaio di liquore al limone
  • 1 cucchiaino di succo di limone
Unite bene tutti gli ingredienti, togliete dal fuoco e aspettate che si raffredda e diventa più densa. Quindi spalmate sul dolce.



Potete decorarlo con i fiocchi di mandorle.

Nota: non usate gli ingredienti presi direttamente dal frigorifero.

Bagnomaria
Sistema di cottura con il quale si immerge il recipiente che contiene la vivanda in un altro più grande, riempito per due terzi o a metà di acqua, che deve essere mantenuta a temperatura costante, prossima all'ebollizione, ma senza mai bollire.

5 commenti:

  1. ciao, mi chiamo melissa, sbirciando nel tuo blog ho trovato questa torta che mi sembra eccezionale! visto che devo preparare un dolce per un gruppo di polacchi volevo chiederti se posso usare questa ricetta come base al posto del pan di spagna... cosa ne pensi? rimane abbastanza umida come torta?? grazie mille in anticipo!

    RispondiElimina
  2. ciao Melissa!!! Sarà una base un pò particolare ma credo che si possa fare. La torta è abbastanza umida ma la glassa puoi restituire con lo zucchero a velo. Se ti interessa gli ingredienti per pan di spagna, li trovi qui http://saporidallapolonia.blogspot.it/2012/05/rolada-truskawkowa-roulade-alle-fragole.html

    Un abbraccio e grazie mille per la visita :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Edy! ti ringrazio molto della risposta! per il pan di spagna ho già la ricetta, volevo provare qualcosa di diverso e polacco per sostituirlo ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao, sono alla ricerca di ricette tradizionali. Interessante il tuo blog, lo consiglierò sul mio sito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono contenta che ti piaccia il mio blog :)

      Elimina